1
     
  • operazione
  • Stanza doppia
  • elisocorso
  • civile drone
3
2

Direttore Generale

Ezio Belleri

Telefono: 030 399.5937
Fax: 030 306974
Email:

direttore.generale@asst-spedalicivili.it

 

Al Direttore Generale spetta la responsabilità di garantire il coordinamento della gestione di ciascun settore aziendale – polo ospedaliero e rete territoriale.

Considerata la complessità organizzativa e funzionale dei settori aziendali delle ASST, la direzione generale deve garantire sia la specificità che il coordinamento delle attività svolte dai rispettivi settori aziendali. A tal fine il direttore generale può conferire a ciascun settore aziendale, anche parzialmente, autonomia economico-finanziaria, con contabilità separata all'interno del bilancio aziendale, nonché autonomia gestionale, per lo svolgimento delle funzioni del settore aziendale, onde permettere il conseguimento degli obiettivi aziendali e di quelli attributi annualmente dal direttore generale.

Il direttore generale, che mantiene la piena potestà gestionale dell'ASST, può revocare una o entrambe le funzioni di direzione dei settori aziendali conferiti per ragioni organizzative e gestionali.
Il Direttore Generale, nominato con provvedimento della Giunta Regionale, è il Rappresentante Legale dell’Azienda ed è responsabile delle funzioni di indirizzo politico-amministrativo e strategico che si esercitano attraverso la definizione degli obiettivi e dei programmi da attuare nonché attraverso la verifica della rispondenza dei risultati di attività e di gestione rispetto agli indirizzi impartiti.

Al Direttore Generale competono inoltre i seguenti atti di indirizzo strategico:

  • l’individuazione delle articolazioni organizzative aziendali aventi natura di struttura semplice o complessa e l’individuazione delle modalità attraverso cui demandare ad esse l'attribuzione delle competenze;

  • l’adozione del Piano di Organizzazione Aziendale Strategico;

  • l’adozione di tutti gli atti relativi ai piani strategici pluriennali;

  • l’adozione di tutti i regolamenti interni tra cui quelli per il funzionamento degli organismi collegiali, per l’attività dei controlli interni e per il sistema delle deleghe;

  • la definizione degli obiettivi dei programmi aziendali annuali da attuare nel quadro della programmazione sanitaria regionale e locale, con indicazione contestuale delle relative priorità e individuazione delle risorse (umane, tecnologiche, materiali ed economico-finanziarie) necessarie al loro conseguimento da destinare alle diverse finalità e la loro ripartizione tra le strutture complesse, anche sulla base delle proposte formulate dal Direttore Sanitario, dal Direttore Socio Sanitario e dal Direttore Amministrativo con il supporto del Collegio di Direzione, così da consentire l’adozione del budget aziendale;

  • la programmazione triennale del fabbisogno di risorse e la programmazione annuale delle dinamiche complessive del personale, nonché l’adozione della dotazione organica aziendale;

  • l’adozione di tutti gli atti relativi alla programmazione economica, finanziaria ed il bilancio annuale;

  • la verifica, mediante valutazioni comparative dei costi, dei rendimenti, dei risultati, la corretta ed economica gestione delle risorse attribuite ed introitate nonché l’imparzialità ed il buon andamento dell’azione amministrativa;

  • la verifica della qualità e dell’appropriatezza dei servizi e delle prestazioni erogate, anche mediante le strutture a ciò preposte.

Per lo svolgimento delle predette attribuzioni e funzioni, il Direttore Generale è coadiuvato dal Direttore Sanitario, dal Direttore Socio Sanitario  e dal Direttore Amministrativo  nonché dalle strutture di Staff .

Al Direttore compete inoltre:

-  la nomina del Direttore Sanitario, Socio Sanitario ed Amministrativo;
-  la nomina del Collegio Sindacale secondo quanto previsto dalla vigente normativa statale e regionale;
-  la costituzione del Collegio di Direzione;
-  la nomina del Nucleo di Valutazione delle Prestazioni;
-  la nomina del Collegio Tecnico; la nomina del Consiglio dei Sanitari;
-
la nomina e la revoca dei Dirigenti di struttura semplice e complessa, nonché il conferimento degli incarichi di natura professionale, di consulenza studio e ricerca, di funzioni ispettive di verifica e di controllo; il conferimento degli incarichi relativi a contratti a tempo determinato per funzioni di particolare rilevanza e di interesse strategico, i contratti per l'attuazione di progetti finalizzati.

ultima modifica:  18/05/2017
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google