1
     
  • Grandi Scalinate
  • civile drone
3
2

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

FAEL: 30 anni di collaborazione con la nostra ASST

notizia pubblicata in data : lunedì 10 giugno 2019

FAEL: 30 anni di collaborazione con la nostra ASST

 

L’ASST degli Spedali Civili di Brescia è lieta di celebrare i trenta anni di collaborazione con la Associazione FAEL Onlus, e presentare i progetti a favore della UO di Ematologia degli Spedali Civili di Brescia.

 

FAEL Onlus è un‘Associazione di volontariato a fianco della UO di Ematologia del nostro Ospedale fin dal 1989.
In trent’anni ha finanziato progetti per oltre 3 milioni di euro e ha bandito oltre 40 Borse di studio per medici, biologi, psicologi, infermieri e tecnici di laboratorio (di questi borsisti circa una decina sono diventati poi Medici strutturati all’interno dell’organico di Ematologia).

 

Il Dr. Trivelli, Direttore Generale della ASST Spedali Civili di Brescia esprime, anche per conto di tutta la Azienda, profonda gratitudine alla Associazione Fael Onlus, e ringrazia per i numerosi interventi e progetti finanziati in questi anni per migliorare ed umanizzare sempre più la cura ed il “prendersi cura” dei pazienti accolti nel Reparto di Ematologia degli Spedali Civili di Brescia.

 

Per il suo trentennale l’Associazione si è posta l’obiettivo di stringere ulteriormente la collaborazione con l’ASST degli Spedali Civili, attraverso accordi che integrino sempre di più l’attività e il personale sostenuto dalla FAEL all’interno dell’Azienda.

 

Di seguito ricordiamo alcuni interventi qualificanti di questi ultimi anni.
Fael ha finanziato, quando richiesto, la ricerca per donatori compatibili di midollo.
Grazie a Fael e ai donatori è stato acquistato uno strumento ecografico con sonda Site Rite, una videocamera digitale con microscopio Nikon E600 integrato con un PC, e due dispositivi di telemetria necessari per il monitoraggio dei parametri vitali di pazienti arruolati in studi clinici di fase I.
Ha provveduto al condizionamento della sala di attesa del Day Hospital del Reparto di Ematologia, ha acquistato i televisori delle stanze di degenza ed ha istituito a sue spese la linea WI-FI nel Reparto, sostenendo i costi di una linea telefonica dedicata.
Ha inoltre, provveduto agli arredi degli ambulatori di Ematologia dell’ospedale di Montichiari. Non da ultimo finanzia da anni il trasporto di farmaci chemioterapici dal Presidio centrale al Day Hospital di Gardone Val Trompia. 
Ha acquistato le porte delle stanze di isolamento, prevedendo un vetro utile sia al personale, per poter vedere il paziente, sia al paziente per poter vedere i familiari (aspetto molto importante per superare l’isolamento in cui si sentono spesso i pazienti).

 


Da sottolineare anche che attualmente sono titolari di borse di studio o contratti sostenuti da FAEL un medico e una data manager (dedicati alla cura del mieloma), un’ infermiera (dedicata al controllo dei pazienti ambulatoriali riaffidati ai MMG), due psicologhe (dedicate ai pazienti, familiari e personale del Reparto), una biotecnologa e un’amministrativa (dedicate alla gestione tecnica e ai rapporti con il comitato etico per gli 81 studi clinici sperimentali attivi in Reparto) per un totale di 135.000 Euro.

ultima modifica:  10/06/2019
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google