1
     
  • Grandi Scalinate
  • civile drone
3
2

CERTIFICATO MEDICO RILASCIO CONTRASSEGNO SPECIALE CIRCOLAZIONE E SOSTA VEICOLI A SERVIZIO DI SOGGETTI CON DEAMBULAZIONE RIDOTTA

Le persone “con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta”, o affette da cecità totale o parziale, per essere facilitate nella sosta, nella circolazione e dell’accesso alle zone a traffico limitato, possono ottenere il contrassegno speciale di sosta e circolazione seguendo l’iter di seguito indicato.

 

A) Visita medica, presso gli ambulatori del medico igienista, per il rilascio della certificazione medica necessaria all'ottenimento del contrassegno speciale di circolazione e sosta per soggetti con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta. 

 

DOCUMENTI necessari al momento della visita:
- documento di identità in corso di validità;
- fotocopia verbale invalidità civile (se già riconosciuto invalido);
- fotocopia patente di guida;
- documentazione sanitaria (es. lettere di dimissioni, visite fisiatriche, ortopediche, cardiologiche, neurologiche, etc.) attestante il deficit della funzione deambulatoria.

 

ESONERO DAL PAGAMENTO

Il rilascio del certificato medico avviene a titolo gratuito  a favore di persone con disabilità.

 

 

B) Un'altra possibilità di ottenere per ottenere il contrassegno di parcheggio è in occasione della visita per il riconoscimento/aggravamento dell’invalidità civile presso le competenti Commissioni d'Invalidità Civile.

In tal caso l’esito della valutazione sarà comunicato da INPS, sarà riportato sul verbale d’invalidità  “la sussistenza o non sussistenza dei requisiti per il rilascio dello speciale contrassegno (e l’eventuale durata dello stesso)”.


 

RICHIESTA DI RIESAME AVVERSO GIUDIZIO SFAVOREVOLE

Avverso il giudizio sfavorevole espresso dal medico dell'ambulatorio territoriale, è ammessa la possibilità di richiesta di rivalutazione presso la Commissione Medica di riesame, presso il Servizio di Medicina Legale Territoriale in Viale Duca Degli Abruzzi n. 15 - Brescia.

Nel caso in cui il giudizio sfavorevole sia indicato nel verbale di accertamento dell’invalidità civile inviato dall’INPS, è ammesso il ricorso all’Autorità Giudiziaria, entro 180 giorni.

 

SOGGETTI TITOLARI DI PATENTE DI GUIDA

Se il richiedente è titolare di patente di guida e dall'esito della visita o dagli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio sorge - al medico monocratico o alla Commissione Medica – il dubbio sulla persistenza dei requisiti psicofisici d'idoneità alla guida, è obbligatoria la segnalazione alla Direzione Provinciale della MCTC al fine di procedere alla revisione del giudizio d’idoneità per il tramite della Commissione Medica Locale patenti di guida.

 

 

ultima modifica:  24/01/2020
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google