1
     
  • Grandi Scalinate
  • civile drone
3
2

Servizio Prevenzione e Protezione

 

Responsabile

Armando Gervasi

Ubicazione

Palazzina Uffici Amministrativi

Equipe: Michele Zanardi, Bruno Zanola, Gianluca Di Maola, Luca Geroldi
Segreteria Roberta Gussago, Rosella Rijillo
   

Telefono:

030 399.5916-6437

Fax:

030 399.6088

Orario di apertura:

dal lunedì al venerdì - dalle ore 8.00 alle ore 16.00

E-mail:

prevenzione.protezione@asst-spedalicivili.it

ATTIVITA’

Il Servizio Prevenzione e Protezione dell’ASST degli Spedali Civili di Brescia istituito in ottemperanza a quanto previsto dal D.Lgs. 626/94 e, in continuità, secondo le previsioni del successivo D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., è ufficio di staff della Direzione Generale e svolge attività di valutazione e controllo in materia di igiene e sicurezza sul lavoro finalizzate alla prevenzione degli infortuni e alla protezione dei lavoratori da fattori di rischio, pericolo o danno.

Il sistema della sicurezza di ASST degli Spedali Civili di Brescia ha i suoi terminali operativi e di controllo nei Presidi/Strutture territoriali, ovvero Dipartimenti/Servizi/UO agli stessi afferenti così che il Servizio Prevenzione Protezione svolge le attività in coordinamento/sinergia con i diversi soggetti individuati quali figure responsabili in materia di igiene e sicurezza del lavoro (Dirigenti e preposti) in relazione alle deleghe conferite o alle funzioni propriamente svolte per l’incarico ricoperto.

Il Servizio Prevenzione e Protezione ha la propria sede presso la palazzina Uffici Amministrativi di Piazzale Spedali Civili 1 a Brescia dove, per l’attuale assetto organizzativo, presta la propria attività personale dipendente appartenente a profili professionali di matrice amministrativa (2 operatori), tecnico (1 operatore), tecnico-sanitario (3 operatori di cui uno con funzioni di RSPP).

Il Servizio Prevenzione e Protezione, come da previsioni del D.Lgs. 81/2008 e incarichi conferiti dal Datore di Lavoro per specifici ambiti di competenza, si completa con il contributo professionale di:  

  • Medico Competente (6 unità con sede operativa presso il Servizio Medicina Preventiva/UOC Medicina del Lavoro, Laboratorio Igiene e Tossicologia e Prevenzione Occupazionale);
  • Esperti qualificati (Fisica Sanitaria) e il Medico autorizzato per quanto attiene alle problematiche relative alla radioprotezione (valutazioni);
  • Esperti qualificati dell’UOC Medicina del Lavoro, Igiene e Tossicologia e Prevenzione Occupazionale; (analisi e valutazioni per gli ambiti di competenza); 
  • RTSA (Responsabile Tecnico Sicurezza Antincendio) per gli aspetti propri della prevenzione incendi.  

    Il Servizio Prevenzione e Protezione:

  • svolge attività di verifica, valutazione e controllo nel corso di  sopralluoghi programmati e organizzati, di norma, congiuntamente al Medico Competente di riferimento per la struttura interessata e/o di altri soggetti esperti/qualificati e con il coinvolgimento dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza;
  • partecipa ai sopralluoghi degli organi di vigilanza;
  • organizza, su mandato del Datore di Lavoro, la riunione periodica annuale di cui all’art.35 del D.Lgs.81/2008 e s.m.i.) nel corso della quale vengono illustrate le attività svolte, le risultanze analizzando i principali aspetti di criticità emersi presentando i piani di intervento programmati;
  • unitamente al RTSA e secondo le prescrizioni presenti nella documentazione progettuale antincendio, supporta la Direzione Medica di Presidio/struttura territoriale nella predisposizione e redazione del piano di emergenza; 
  • in regime di reperibilità, collabora e coordina, congiuntamente alla Direziona Medica di Presidio/Struttura, gli interventi in emergenza;
  • in relazione alle valutazioni dei rischi e/o all’aggiornamento del DVR per sopraggiunti nuovi o diversi fattori di rischio, pericolo o danno, collabora e partecipa direttamente alle attività formative del personale avendo particolare attenzione al posto di lavoro e alle mansioni proprie del profilo professionale in esame;
  • collabora con l’UO Formazione Aziendale alla predisposizione del Piano Formativo Annuale in materia di igiene e sicurezza sul lavoro, indicando, alla stessa UO Formazione, i fabbisogni formativi (formazione generale e specifica per lavoratori neoassunti, formazione del personale a seguito di trasferimento o cambiamento di mansioni piuttosto che di reparto di assegnazione, introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di  nuove  sostanze/preparati pericolosi, ecc.);
  • collabora, per gli ambiti e gli aspetti di competenza, con le articolazioni/uffici aziendali preposti e/o incaricati per le attività di certificazione qualità piuttosto che di accreditamento. 
ultima modifica:  13/04/2022
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google