1
     
  • Grandi Scalinate
  • civile drone
3
2

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Chiude il Centro vaccinale HUB Fiera di Brescia

notizia pubblicata in data : venerdì 17 settembre 2021

Chiude l’HUB Vaccinale Fiera di Brescia: 6 mesi al servizio dei cittadini

 

L’apertura il 24 aprile scorso; oggi 17 settembre 2021 chiude uno dei più grandi HUB vaccinali d’Europa, ma la campagna vaccinale anti covid continua, trasformandosi .

 

L’ASST Spedali Civili di Brescia è impegnata da dicembre 2020 nella campagna vaccinale anti-covid19 e, ad oggi, ha somministrato quasi 750.000 dosi di vaccino.

La maggior parte delle dosi di vaccino sono state somministrate nell’HUB Vaccinale Fiera di Brescia, in via Caprera 5: sono circa 500.000 le inoculazioni effettuate negli spazi messi a disposizione dalla Camera di Commercio di Brescia e dalla sua Azienda Speciale Pro Brixia, dall’apertura del 12 aprile 2021.

Durante questi mesi l’HUB ha cambiato volto, passando dalle inziali 8 linee vaccinali, fino alle 75 linee complessive, arrivando ad inculare fino a 6.100 dosi di vaccino in un giorno, con una media di circa 3.250 vaccinazioni quotidiane.

Numerose le personalità che hanno visitato l’HUB Vaccinale, a partire dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ci ha onorati della sua presenza il 18 maggio 2021, il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, la Vicepresidente Letizia Moratti, numerosi politici locali; e personalità dello sport e dello spettacolo che, da cittadini, si sono vaccinati trasformando il loro gesto in un richiamo alla necessità di proteggersi con il vaccino.

 

 

 

Doverosi i ringraziamenti a tutti coloro che hanno permesso di allestire e far funzionare l’HUB: la Camera di Commercio di Brescia e la sua Azienda Speciale Pro Brixia, AVIS, Fondazione Poliambulanza, Fondazione Teresa Camplani, IRCCS Fatebenefratelli, Rotary Brescia, Protezione Civile, Volontari per Brescia, ATS Brescia, Medici di Medicina Generale e i Medici Specializzandi. I ringraziamenti più grandi vanno a tutti gli operatori che hanno lavorato nell’HUB in questi mesi, ai professionisti dell’ASST Spedali Civili che, con ruoli e competenze diverse, si impegnano quotidianamente per la tutela della salute dei cittadini e ai cittadini stessi, che con senso di responsabilità hanno scelto di vaccinarsi, per loro e per chi gli sta accanto.

 

Si chiude una esperienza unica e inedita – sottolinea il Direttore Generale Massimo Lombardo – che ha permesso di sperimentare nuove modalità organizzative (ad esempio la separazione del momento dell’anamnesi da quello dell’inoculazione, o lo strumento del tagliacode con codice colore) che sono state di esempio per la Sanità Italiana ed Internazionale: abbiamo avviato l’apertura di 4 nuovi centri vaccinali, più piccoli e distribuiti sul territorio, in modo da poter essere raggiunti con più facilità anche da chi abita in provincia.”

ultima modifica:  04/10/2021
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google